Tristemente, siamo costretti ad annunciare che anche oggi, per via delle condizioni meteo proibitive, non si sono disputate prove per la regata, che è stata quindi dichiarata nulla.

La giornata è iniziata sotto i peggiori auspici, facendo seguito ad una nottata di piogge e venti fortissimi, come davvero in questa zona non si vedono mai!

Nessuno scongiuro, nemmeno i diversi riti propiziatori celebrati da alcuni importanti membri della Flotta 345, nulla ha potuto contro le avverse condizioni climatiche che hanno funestato questa regata.

 

Alle ore 11,37 di oggi, Domenica 4 Novembre 2018,

il Comitato ha stabilito, fra le urla disperate dei presenti, l’ora del decesso con l’issata delle bandiere Intelligenza su Alfa.                          

     

Siamo molto spiacenti di non aver potuto offrire ai nostri numerosi ospiti le condizioni migliori che rendono il nostro campo di regata molto apprezzato dai velisti di tutto il mondo.

Gli equipaggi ospiti hanno approfittato di una piccola, soleggata ma ventosissima, pausa per fare i bagagli, dovendolo fare oltretutto nel parcheggio esterno per via dell’allagamento del nostro piazzale.

  

 

I regatanti delusi sono stati consolati con un bel piatto di Aldo’s Pasta, solitamente offerto a fine regata come da tradizione del nostro Circolo per il conforto fisico dei regatanti. In questo caso, il conforto è stato certamente più dello spirito che del corpo ma non meno gradito!

Salutiamo tutti con la certezza di rivederci l’anno prossimo e la speranza di un meteo più favorevole.

Ringraziamenti:

Ai giudici: Paolo Schirru, Nuccia Casu, Vincenzo Aru, Betty Lai e Renzo Sandri, che hanno provato in tutti i modi a far regatare le flotte.

All’assistenza in mare: coordinata dal nostro Fulvio Fiorelli e a cui hanno partecipato tanti nostri soci.

Alla Croce Rossa Italiana: per la consueta disponibilità.

A Maurizio Falqui Cao che è riuscito, con grande sacrificio e abnegazione, a non far mancare all’organizzazione il fondamentale appoggio della Segreteria.

Menu