Uno splendido sole e ed un maestrale bello teso, oltre ad un numero di partecipanti provenienti da tutta l’isola che ricordava quasi una tappa nazionale, hanno caratterizzato le prime due giornate dello zonale sardo, organizzate dal Windsurfing Club Cagliari.

Sabato 9:

La giornata è iniziata come al solito con l’arrivo dei giovani concorrenti da tutta la Sardegna che, con grande allegria e spirito di gruppo, hanno raggiunto i loro amici del Windsurfing Club.

    

Lo skipper’s meeting, presieduto da Elisabetta Lai, si è svolto con le dovute istruzioni e raccomandazioni, con una platea di atleti scalpitanti che non vedevano l’ora di andare a divertirsi e volare con il vento che imbiancava le onde poco più in là.

I numerosissimi addetti all’assistenza, coordinati dal grande Fulvio e diretti dal Comitato di Regata, hanno preparato due campi di regata: quello per gli atleti più grandi (U15-17 e PLUS) al largo dell’ospedale marino, in una zona di vento molto fresco e rafficato, l’altro, più vicino a terra, per i “piccolini” (CH3 e CH4) e gli Experience (categoria di ingresso, comprendente atleti dai 12 ai 17 anni).

Chi li ha visti regatare, riferisce che i ragazzi più grandi si sono lanciati in bellissime planate e si sono dati battaglia con correttezza e passione.

I Cadetti e gli Experience hanno dovuto aspettare a lungo che il comitato di regata si spostasse sul loro campo, molto più vicino a terra, per la gioia del pubblico di genitori ed amici, che si è potuto godere lo spettacolo in diretta.

 

Concluse due prove per categoria, tutti a terra per la merenda, organizzata dalle super mamme del WCC, che non hanno smentito la loro ormai grande fama di orgnizzatrici di merende pantagrueliche, sempre gradite al ritorno a terra degli atleti.

Domenica 10:

Nuovo skipper Meeting mattutino, con ripetizione, soprattutto per i meno esperti, delle istruzioni di regata e spiegazione dei percorsi.

Gli Juniores sono stati chiamati in acqua intorno alle 13,00 e hanno portato a termine, con vento di maestrale con raffiche fino a 20 nodi, tre prove molto combattute.

I Cadetti e gli Experience sono usciti in mare intorno alle 15,00 e hanno disputato tre prove in un campo posizionato ridossato alla riva e più adeguato alle capacità dei regatanti coinvolti.

Al ritorno a terra, tutti i regatanti hanno potuto ristorarsi con un buon piatto di pasta del nostro Chef Aldo.

I risultati:

Prima di tutto, il vero risultato di questa tappa è stato il grande divertimento, lo spirito di squadra e la grande partecipazione da parte di tutti gli atleti sardi.

Se proprio dobbiamo parlare di CLASSIFICHE, siamo felici di rilevare che padroni di casa hanno lasciato davvero pochi posti liberi sui gradini dei tanti podi, sia per il numero soverchiante di partecipanti, sia per il livello sempre più alto che ogni stagione che passa la nostra squadra sta raggiungendo.

    

Un sentito ringraziamento da parte del Windsurfing Club per l’impegno, il sostegno e la collaborazione di tantissimi, a partire dalle famiglie, veri sponsor della squadra, chi fa le assistenze in mare, chi cucina, per arrivare agli allenatori Andrea e Nicola, che fanno questo mestiere con grande passione.

Un caloroso ARRIVEDERCI alle prossime tappe!

Menu