Patuk di Raymond Fadda ha vinto l’edizione numero 33 della Sant’Efis Cup e il Trofeo Paolo Brianda, precedendo Shu (Giuseppe Orrù) sia in tempo reale che in compensato. Nella Veleggiata, vittoria per Pura Vida di Emilio Marroccu, prima al passaggio alla boa di Nora e prima in tempo reale anche sul traguardo, in poco più di 4 ore.

Una regata per pochi irriducibili, sulle 29 miglia scarse dal Poetto a Nora e ritorno. Sei delle nove barche iscritte non avevano il certificato ORC aggiornato per il 2016, per cui si sono dovute accontentare della Veleggiata. Qualcun altro forse si era fatto spaventare dalle previsioni meteo, che davano maestrale sui 30 nodi.

In realtà poi il vento ha raggiunto i 18-20 nodi solo sotto raffica, e se da un lato non ha creato grossi problemi agli equipaggi, dall’altro ha ridotto al minimo i duelli.

Menu