Si è svolta a Marsiglia, dal 21 al 23 Febbraio, la MED CUP, gara di apertura della stagione agonistica 2020 per i ragazzi del Techno 293.
Potevano mancare a questo appuntamento i nostri atleti? Assolutamente NO!
E, come ormai siamo soliti fare, eravamo anche la rappresentanza più numerosa fra i Club Italiani.

Andrea Melis (COACH), Federico Pilloni, Alberto Angius, Laura Defraia,  Riccardo Poledrini e Veronica Poledrini hanno portato i colori del Windsurfing Club Cagliari a Marsiglia con la chiarissima intenzione di farsi valere e divertirsi, sia sul campo di regata che fuori:
Qualcuno ha voluto manifestare a chiare lettere le proprie intenzioni bellicose….

Altri hanno dettato legge, da buoni italiani, sul look in mare…

Altri ancora si sono dilettati  con il canto per darsi la giusta carica per affrontare il viaggio….
Il Coach Andrea Melis ci ha  raccontato così le tre giornate:
“Bilancio positivo per tutta la squadra, Federico ha fatto una bella regata, non siamo ancora al 100% ma prevediamo di arrivarci per gli Europei ad Aprile, quando andremo a lottare. Anche gli altri, alla prima regata internazionale, si sono destreggiati bene fra istruzioni, avvisi in francese, comitato francese etc etc… Sono tutti cresciuti, anche durante i debriefing quotidiani abbiamo avuto la sensazione di questo trend.
Il primo giorno abbiamo avuto maestrale intorno ai 30 nodi, che poi è sceso intorno ai 20 nodi quando hanno gareggiato gli U17, poi è sceso ancora ed è diventato molto pulsante, per cui era necessario seguire le raffiche partendo al centro della linea e cercare di stare sempre sulla pressione per fare velocità.
Il secondo giorno, è stato caldo, con brezza, massimo 6 nodi, e onda lunga e lì c’era solo da pompare, la regata la vinceva chi era atleticamente più preparato, mentalmente disposto a soffrire e tecnicamente in grado di pompare efficacemente.
Il terzo giorno è tornato il maestrale sui 10 nodi, sceso a 6 e poi risalito a 13-14 nodi. Le partenze sono state buone.
Il bilancio generale è assolutamente positivo, ora di nuovo testa bassa e si ricomincia a lavorare!”

I commenti degli atleti:

Federico Pilloni, Primo Minimes Garcons 12/14 ans, unico atleta già di lunga esperienza  in campo internazionale nella spedizione WCC.
“Questa regata mi ha dato una bella carica per tutte le prossime regata dell’anno e sembra che sono sulla giusta rotta. Non ero al 100% in questa gara ma sono sicuro che arriverò ad aprile prontissimo in vista dell’europeo sempre a Marsiglia. Non c’è altro da dire, testa bassa e lavorare”

 

Laura Defraia, 13ma Espoirs Filles 14/16 ans, atleta con molta esperienza in campo nazionale ma all’esordio in quello internazionale:
“Per me è stata la prima regata internazionale, perciò sono molto contenta per il mio piazzamento in tredicesima posizione nella flotta under 17 femminile, su circa 30 partecipanti. Mi trovo molto cresciuta da questa esperienza, dal punto di vista tecnico e quant’altro”
Alberto Angius, 50mo Espoirs Garcons 14/16 ansatleta con grandissima passione, alla sua prima esperienza internazionale dopo un solo anno di gare nazionali e zonali.
“è stato il mio primo internazionale, mi sembra una grande crescita personale essere qui, anche dal punto di vista agonistico. Ho fatto 50mo, spravo in qualcosa in più anche perchè forse potrei fare qualcosa di più”
Veronica Poledrini, 21ma Espoirs Filles 14/16 ans, alla sua prima gara internazionale dopo davvero poche esperienze in campo nazionale e zonale
“grazie ai consigli dell’allenatore ho Imparato a non scoraggiarmi dopo il primo sbaglio, è stata un’esperienza fantastica nella quale sono cresciuta dal punto di vista tecnico”
Riccardo Poledrini, 29mo Minimes Garcons 12/14 ans, prima gara internazionale anche per lui, che ha iniziato da pochissimo a disputare regate ufficiali.
“gli avversari gridavano arrabbiati frasi in francese che non capivo ed io tiravo dritto”

 

Photo Gallery:

Menu