Pari punti con i campioni uscenti, ma con lo scarto migliore: Antonello Ciabatti e Luisa Mereu strappano a Piero Gessa e Jacopo Zanda il titolo zonale 2013 della Classe Hobie Cat 16. Daniele Ciabatti e Roberto Dessy, scivolati indietro dopo una sfortunata scelta tattica in mattinata, decidono il campionato precedendo Gessa nell’ultima prova e strappandogli un punto che sarebbe stato decisivo.

Caddeo-Massoni finiscono ai piedi del podio, con tre quinti posti che fanno salire la media dei punteggi sulla quale la giuria ha calcolato la riparazione per il danneggiamento che li aveva rimandati a terra nelle prove del sabato. È stata comunque un’altra giornata molto divertente, con tre prove combattute, grandi sfide ai passaggi in boa e ripetuti sorpassi tra una prova e l’altra.

Il vento ha ruotato per tutta la giornata fra libeccio e scirocco, sui 7 nodi per la prima prova e tra i 10 e i 15 per le altre due. Ciabatti-Mereu hanno completato la rimonta avviata sabato e sono balzati in testa con un secondo posto e due vittorie. Per Ciabatti-Dessy invece i sogni di gloria sono svaniti dopo il passaggio in boa alla prima prova: erano terzi, hanno scelto il lato opposto rispetto ai primi due, e quando il vento ha ruotato a loro sfavore non c’era più nulla da fare. Stessa sorte per Maurizio Nese, che ieri eccezionalmente aveva a prua Elena Vacca.

Alla fine comunque soddisfazione generale per un bel campionato e una flotta sempre molto competitiva con queste condizioni di vento. Premiati i due equipaggi al debutto, Federico Budroni con Michela Piu e Silvia Mura con, Jan Maccioni. Applausi e premi anche per il Comitato di regata, composto da Paolo Schirru e Massimo Cortese, che assieme al gruppo dell’assistenza in mare ha pilotato la regata in modo impeccabile.

Menu