Attività paralimpiche 2020 - WindSurfing Club Cagliari

Luca al corso di windsurf improntato sulla comunicazione non verbale

Il 2020 sta per finire. Tempo di bilanci sulle attività svolte.
Non nascondiamo la tristezza di aver dovuto annullare la quinta edizione del Weekend Paralimpico al Poetto calendarizzata il 6 e 7 giugno. Speravamo nell’autunno ma la situazione, dopo l’estate, è precipitata. Così i due giorni di sport, festa e divertimento saranno rimandati al prossimo anno.
Nel frattempo l’attività paralimpica della scuola vela del Windsurfing Club non si è fermata.
Francesco e Bruno hanno continuato le lezioni di Stand Up Paddle con due allievi che abbiamo conosciuto per la prima volta durante un Weekend Paralimpico di anni fa. Quest’anno sono usciti in escursione e i ragazzi hanno fatto amicizia fra loro. Il nostro desiderio è di formare un gruppo di ragazzi che vogliano condividere la passione per il mare e le escursioni.
Uno dei ragazzi è nostro socio e assiste Bruno durante le lezioni teoriche di vela per i più piccini.
Francesco è stato istruttore di windsurf di una bimba autistica, mentre Bruno ha insegnato windsurf a Luca, un bimbo di 9 anni. Luca è di Iglesias e ogni settimana veniva a Cagliari per fare windsurf. Ho scritto di Luca in un articolo pubblicato sul sito de La Gazzetta dello sport.
Di seguito il titolo interattivo; cliccando potrete leggere le poche righe che descrivono le emozioni di un’intera estate:

Luca al corso di windsurf improntato sulla comunicazione non verbale


Emozioni intense, cariche di commozione, gioia e condivisione.
Per il prossimo anno abbiamo in progetto un ulteriore step dello “SPORT PER TUTTI”, con un partner d’eccezione. Ci stiamo lavorando con determinazione e grande entusiasmo ma per il momento non vi anticipiamo altro.
Vi aspettiamo nel 2021 per condividere con voi, grandi e piccini, la passione per la vela, per il mare e per gli sport in mare.

Valeria Faa

25 dicembre 2020

 

 

 

 

 

Menu